Tag

, , , , ,

Di Claudio Bonifazi

985-1Chi ascolta Radio2 non può non conoscere Fede e Tinto, i due ragazzi che ogni sera in radio ci deliziano con le loro voci parlando del mondo del vino. Una trasmissione radiofonica che prosegue ormai da anni e che nel corso delle sue puntate ha sviluppato anche un corso da Sommelier “on air”. Venerdì, e noi eravamo li,  hanno presentato in una affollata sala del Rome Cavalieri, con la Fondazione Italiana Sommelier, il loro ultimo e sudato lavoro il libro “Sommelier ma non troppo”.

Un libro che gli stessi autori hanno definito essere come l’isola Tiberina per i Romani, ovvero un punto di appoggio che consente ai meno esperti di partire dalla sponda dell’ inesperienza per approdare all’altra spiaggia dove  c’è una conoscenza più approfondita e settoriale. Una sorta di Caronte letterario che porta i curiosi per mano alla scoperta del mondo del vino.

Ma questo libro non è solamente da leggere, come Fede dichiara con orgoglio “è in 4D” ovvero si odora e si lecca.
“Come si poteva spiegare a qualcuno l’ astringenza del tannino se non facendogli leccare un bel pezzo di velluto? O descrivere i sentori di cannella se non mettendo il naso dentro le pagine?”.

Battute a non finire, ma anche momenti seri in cui si affronta il tema delle istituzioni in ambito Agricolo. Se in molti paesi l’agricoltura e quindi anche la viticoltura sono aiutate con grandi sforzi da parte dei governi, da noi si sta cercando di eliminare il ministero dell’Agricoltura che negli ultimi anni ha visto passare ben 6 ministri diversi.

Tornando al libro interessanti sono poi i “barriti” (scimmiottando i noti cinguettii di twitter) che alcuni illustri personaggi hanno scritto per i due autori all’inizio del libro tra cui troviamo quello di Vladimir Luxuria che descrive Fede come un vino corposo robusto e fermo, mentre Tinto uno spumante frizzante che inebria le persone collocando lei stessa nel mezzo come un rosato.

Un libro da leggere con molta attenzione perché in modo semplice si possono comunicare tanti concetti invece difficili.

Titolo: Sommelier ma non troppo. “Il libro per capire il vino senza troppi giri di bicchiere”
Autore: Fede e Tinto
Editore: Rai Eri
Pagine: 236
Prezzo: 16 euro

20140207_180548