Una interessante descrizione di 20 Verdicchio di Matelica e Jesi, raccontati dal Taccuvino.

il TaccuVino

La prossima settimana sto organizzando un weekend lungo nelle Marche, alla scoperta delle bellezze dell’entroterra, sia in termini paesaggistici che enologici. Così non poteva cadere più a proposito la serata organizzata dall’amico e maestro Duccio Armenio, con selezione di Verdicchio dai suoi territori di appartenenza, Jesi e Matelica, con bottiglie di millesimi tali da testarne l’evoluzione e la tenuta negli anni. Inoltre, bella selezione del pubblico degustante, in un gruppo ben assortito dal territorio emiliano-romagnolo, con persone aperte al confronto e alla scoperta delle potenzialità di questo vitigno, così generoso e versatile.

wpid-20140801_235147.jpg

Se si devono spendere due parole sul Verdicchio trovo giusto raccontare proprio della sua versatilità, che lo vede capace di essere declinato in praticamente tutte le versioni, dallo spumante charmat al metodo classico, dal vino secco fresco e croccante al riserva più profondo e longevo, fino a vendemmie tardive e passiti. Il verdicchio è un uva…

View original post 2.266 altre parole